Archivio articoli
Enpacl - Chat > Enpacl - Chat > Archivio articoli

Cerca il tuo quesito tra quelli gia' risolti:

 

Invia un ticket
Richiesta assistenza

 
 

Visualizza i tuoi ticket
Visualizza tickets inviati

 

contributo integrativo

Soluzione Domanda:
nel compilare correttamente la dichiarazione obbligatoria anno 2013, la procedura nn mi ha generato il contributo integrativo.
come mai? e normale?

Risposta:
Al rigo C1 Volume d'affari IVA complessivo (rigo VE 40 Modello IVA 2013) ha inserito l'importo di € 19.239,00, al rigo C2 - di cui corrispettivi e compensi non derivanti dall'attivita' di Consulente del Lavoro:
- attivita' derivante da iscrizione ad altro albo professionale (non compilare in caso di opzione per
ENPACL)ha inserito l'importo di € 17.084,00
- altri ricavi di natura non professionale (esempio: canoni di locazione) 2.155,00
Pertanto l'importo dei conpensi non assoggettati alla maggiorazione del 2% da lei dichiarato è pari all'importo del rigo C1 = € 19.239,00
Al rigo CX e cioè il "Volume d'affari complessivo ovvero compensi ex art. 27 d.l. 98/2011 derivanti da attivita'
professionale soggetti a contribuzione integrativa (al netto del 2% per contributo integrativo)- base di calcolo per il contributo integrativo del 2% - dato dalla differenza tra C1-C2, il risultato è zero.
E' probabile che con l'inserimento del dato al rigo C2 non intendesse indicare i compensi per l'iscrizione ad altro Albo, ma quelli derivanti dall'attività di Consulente del Lavoro. in questo caso sarà sufficiente ricompilare il campo C2 indicando zero.
Cordiali saluti.


 
 
E' stato d'aiuto questo articolo? si / no
Dettagli articolo
ID Articolo: 91
Categoria: Dichiarazione Obbligatoria 2013 - Reddito professionale e Volume d' Affari IVA 2012
Data inserimento: 03-09-2013 16:17:11
Visite: 171
Voto (Voti): Risultati voto 3.0/5.0 (4)

 
<< Indietro