Archivio articoli
Enpacl - Chat > Enpacl - Chat > Archivio articoli

Cerca il tuo quesito tra quelli gia' risolti:

 

Assistenza?
Contattaci!

 
 

Visualizza i tuoi ticket
Visualizza tickets inviati

 

informazionme

Soluzione Domanda:
Egregi Signori, buona giornata.
In data 31/12/2016 ho ceduto lo studio, continuando ad esercitare l’attività professionale sia pure in misura ridotta ai minimi termini; pertanto a far data dall’anno 2017, in quanto ancora iscritto all’Ordine Professionale, mi trovo con reddito da attività professionale al quale, agli effetti IVA, si debbono sommare i pagamenti che ricevo a fronte della cessione dello studio. Desidero sapere come mi devo comportare agli effetti della determinazione dell’ammontare dei contributi dovuti a codesto spettabile Ente sia quanto a contributo soggettivo che quanto a contributo integrativo; più in particolare se è pacifico che il contributo soggettivo verrà determinato sul mero reddito professionale, il contributo integrativo deve effettivamente essere determinato sulla base della dichiarazione IVA anche se pressoché tutto il volume d’affari sarà costituito da proventi diversi da quelli dell’attività professionale? Ovvero anche per il contributo integrativo dovrò tener conto del solo fatturato dell’attività professionale (e quindi versare il solo contributo incassato dal Cliente), posto che, per altro, l’importo relativo alla Cassa di Previdenza (4,00%) non mi viene versato da chi effettua il pagamento delle fatture incassate?
Conta in sollecito riscontro, anche tenuto conto dell’importanza della questione.
Ringrazio per il tempo che mi dedicherete, auguro buon lavoro e mando i saluti più cordiali.

Risposta:
Gentile iscritto,
abbiamo provato a contattarLa nelle vie brevi nelle ore pomeridiane al recapito da Lei fornito, onde poterci confrontare direttamente sulla tematica esposta, necessitando di ulteriori chiarimenti, ma senza successo.
Tuttavia, abbiamo verificato che la dichiarazione 2017 risulta correttamente presentata. Prendiamo atto da quanto da Lei esposto nella richiesta che, a nostro avviso, ha correttamente interpretato i dettami in materia.
Distinti saluti.

La Direzione Previdenza
 
E' stato d'aiuto questo articolo? si / no
Dettagli articolo
ID Articolo: 172
Categoria: Servizi Enpacl OnLine
Data inserimento: 21-09-2017 16:02:50
Visite: 318
Voto (Voti): Articolo non ancora votato (0)

 
<< Indietro